News

Spiagge pulite con BeachTech

14 luglio 2014

Quando una famiglia decide di andare in vacanza al mare, tutti si rallegrano al pensiero degli infiniti giochi sulla spiaggia: buche profonde, castelli di sabbia, lunghe pas-seggiate. E soprattutto tante ore spensierate.

Non di rado però questo quadro idilliaco è offuscato dal rischio di lesioni e dai pericoli nascosti nella sabbia. Ferite da taglio di ogni genere, provocate da frammenti di conchiglia o di vetro, come pure irritazioni cutanee o reazioni allergiche, scatenate dall'immondizia portata a riva dal mare, non sono più un'eccezione. Nei centri abitati, persino le siringhe fanno sempre più spesso la loro comparsa sulle spiagge.

Oggigiorno molti turisti non sono più disposti ad accettare questi rischi. In fin dei conti disponiamo della tecnologia necessaria - e la gente ne reclama anche visibilmente l'impiego per un riscontro sia concreto che visivo, soprattutto sui social media! I turisti pagano molto denaro per le tanto agognate vacanze estive e si aspettano in cambio che il luogo di villeggiatura prescelto sia in linea con gli standard internazionali. Questa aspettativa si estende naturalmente anche alla qualità della spiaggia.

BeachTech è sinonimo di spiagge pulite. Con i suoi speciali pulispiaggia, BeachTech prepara la spiaggia di notte per la mattina dopo. BeachTech pulisce in modo ecocompatibile ed efficiente i più diversi tipi di sabbia. L'uso di tecnologia all'avanguardia garantisce il rispetto degli standard ecologici ed economici.

Pulire le spiagge con BeachTech è un investimento che conviene: il risultato è una spiaggia soffice e invitante, che fa venire voglia di vacanze e trasmette ai turisti la piacevole sensazione di potersi muovere senza il pericolo di ferirsi.

E un turista soddisfatto torna anche volentieri.

OK
Questo sito web utilizza cookies più informazioni