• Veicoli
  • Tecnologia
  • Service
  • Ricambi
  • Il mondo BeachTech

News

Nuove strade

22 marzo 2018

Kässbohrer Geländefahrzeug AG percorre nuove strade e con l'acquisizione di un fornitore nel quadro di un asset deal realizza la classica internalizzazione (insourcing) di componenti. 

A partire dal 1.4.2018, nel quadro di un assett deal e attraverso la nuova società Kässbohrer Composites GmbH, la Kässbohrer Geländefahrzeug AG rileva le attività dell'azienda austriaca KK Composites GmbH con sede a Micheldorf, Austria. La società, esistente dal 1982, è specializzata in materiali compositi fibrorinforzati.

Impresa destinataria 
Con un suo proprio settore di progettazione e sviluppo, con la costruzione di modelli e prototipi e una catena di processo integrata che va dall'ideazione alla produzione in serie, con i suoi collaboratori di lunga esperienza, l'azienda produce componenti PRFV (plastica rinforzata con fibre di vetro) e componenti PRFC (plastica rinforzata con fibre di carbonio) per diversi settori e applicazioni. Il campo principale è quello dei macchinari agricoli, ma sono stati oggetto di fornitura anche componenti per la costruzione di gruppi elettrogeni, per veicoli antincendio, nonché attrezzature di manutenzione aeronautica. L'acquisizione della società comprende tutti i 27 dipendenti che conserveranno i loro posti di lavoro. A dicembre 2017 la società KKC aveva dichiarato fallimento, a causa della mancanza di alcuni clienti e della situazione di crisi di progetti su larga scala. Le aziende hanno concordato di non comunicare le condizioni finanziarie di questa transazione.

Strategia aziendale 
La strategia perseguita da Kässbohrer Geländefahrzeug AG con questa acquisizione mira a ridurre la sua dipendenza dai fornitori. Il livello di integrazione verticale verrà ampliato di circa il 10 %. Mediante l'internalizzazione Kässbohrer dà avvio a una strategia della qualità nella gestione dei fornitori.

Pertanto la nuova Kässbohrer Composites GmbH in una prima fase produrrà in prevalenza componenti per il PistenBully. Fondamentalmente si tratterrà di componenti per la cabina di guida, la copertura del verricello, il gruppo pavimento e per il cockpit. L'azienda tuttavia continuerà ad essere presente sul mercato dei componenti compositi e a rifornire gli attuali clienti di KKC.
Questa acquisizione rappresenta un vantaggio per tutti i partecipanti, per i clienti e per entrambe le aziende. Un chiaro vantaggio per i clienti esistenti e futuri è la stabile prospettiva a lungo termine con la nuova impresa sotto il tetto di un solido gruppo internazionale, che garantisce un rapporto sicuro, duraturo e collaborativo con la clientela. 
Costituisce un ulteriore aspetto positivo il montaggio nel PistenBully di componenti in PRFV, rappresentativi dell'elevata affidabilità dei prodotti, anche negli impieghi più gravosi. Nella forma della Kässbohrer Composites GmbH, la precedente KKC acquisisce una "società madre" che rafforza le competenze dell'impresa. Con questo modello aziendale i rischi per entrambe le imprese diminuiscono, sia grazie agli effetti di sinergia per il gruppo madre, sia grazie alla creazione di una stabile base commerciale per l'impresa destinataria.

Guardare con fiducia al futuro 
Nei prossimi anni verranno esaminate possibilità di sviluppo per quanto riguarda l'ampliamento dei processi produttivi e l'impiego di differenti materiali.

Anche nel nuovo PistenBully 600 sono montati numerosi componenti che in futuro saranno prodotti da Kässbohrer Composites GmbH.
OK
Questo sito web utilizza cookies più informazioni