• Veicoli
  • Tecnologia
  • Service
  • Ricambi
  • Notizie
  • Contatti

News

30 anni di BeachTech - Quando tutto iniziò

04 maggio 2021

Una postazione di lavoro sulla spiaggia e tour dimostrativi largamente menzionati: ancora oggi i "pionieri della prima ora" parlano con entusiasmo degli albori. Tre presentazioni al giorno e un compito entusiasmante: instillare per la prima volta la consapevolezza che la pulizia della sabbia era una necessità.

Le prime dimostrazioni si svolsero in Italia. Ma non passò molto tempo e Kässbohrer fece la sua comparsa anche sulle altre spiagge dell'Europa affacciate sul Mediterraneo. Non tardarono ad arrivare i primi ordini da Corea, Messico e California. Dalla caduta della cortina di ferro, le pulispiaggia BeachTech hanno contribuito poi anche alla pulizia delle spiagge sul Mar Baltico. Negli ultimi anni si è intensificata l'espansione nei mercati dell'Asia e del Medio Oriente, dove in particolare gli Emirati Arabi Uniti si affidano a BeachTech per la cura della loro sabbia. Oggigiorno i nostri veicoli sono operativi in oltre 80 Paesi.

La capostipite dell'attuale ampia gamma di pulispiaggia è la BeachTech 3000, commercializzata in tutti i mercati internazionali, che ha convinto soprattutto per l'elevato rendimento di superficie. Un'importante novità si è rivelata anche nell'uso del veicolo da parte di un solo operatore. Ben presto Kässbohrer ha affiancato la prima pulispiaggia con un modello più piccolo, la BeachTech 2000. Entrambe le versioni lavoravano secondo lo stesso principio, che fino ad oggi è rimasto unico nel suo genere e si basa su una tecnica brevettata di setacciatura, rastrellamento e mista, divenuta ormai una consolidata pietra miliare nel mercato di settore. Sia che si tratti di sabbia a grana fine o grossa, sia bagnata o asciutta, la procedura di lavorazione e la profondità di pulitura possono essere adattate a ogni tipo di sabbia e di spiaggia. Il risultato è sempre perfetto e, grazie alla ridotta pressione sul suolo, garantisce un'elevata eco-compatibilità. Da maggio 1999 la gamma di pulispiaggia si è arricchita di un veicolo più piccolo, la BeachTech Sweepy, perfetta per la manutenzione di ridotte superfici di sabbia, dagli spazi ristretti tra le file di ombrelloni e sdraio ai campi da beachvolley, fino alle superfici sabbiose nei campi sportivi o da golf.

Con l'acquisizione dell'azienda americana Cherrington Inc. nel 2017, Kässbohrer Geländefahrzeug AG ha ulteriormente ampliato la scelta di prodotti BeachTech: a partire da tale data infatti nove diversi tipi di veicoli sono in grado di soddisfare le esigenze di spiagge di qualsiasi dimensione e consistenza, così come le possibilità economiche e tecniche dei clienti. BeachTech offre la gamma di pulispiaggia più completa e variegata nonché il servizio di vendita e di assistenza più grande e diffuso a livello internazionale.

Da molti anni BeachTech è costantemente in prima fila per prove dimostrative. Tecnici comunali, controterzisti e associazioni turistiche possono così convincersi delle potenzialità dei diversi dispositivi osservandoli direttamente all'opera. In particolare le caratteristiche di pulitura di BeachTech sono vantaggiose in relazione alla qualità e all'efficienza del risultato.

Grandi successi per la pulizia da sversamento di petrolio
Le macchine BeachTech sono state utilizzate con successo, loro malgrado, per le catastrofi ambientali conseguenti alla fuoriuscita di petrolio. Per la prima volta una BeachTech 2000 è stata impiegata per il recupero dei residui di petrolio sversati in mare in seguito al naufragio della nave Pallas nel 1998. Da allora BeachTech rappresenta un partner di riferimento in caso di disastri ambientali causati da perdite di petrolio che si accumulano sulle rive del mare. In questi casi la BeachTech setaccia la superficie contaminata, lavorandola con il suo vomere delicato. Grazie a una tecnica di vagliatura consolidata e ai nastri setacci particolarmente sottili, lo strato oleoso è facilmente separabile dalla sabbia non inquinata. La tecnologia brevettata degli attrezzi BeachTech consente così di recuperare la maggior parte della sabbia, asportando solo lo strato più in superficie e filtrandolo in modo rispettoso dell'ambiente.

Impegno per l'ambiente
La natura è il luogo principale in cui si svolgono e si sviluppano le nostre attività: pertanto ci siamo impegnati costantemente a rispettarla e tutelarla. Dalle iniziative all'insegna della sostenibilità nello svolgimento delle attuali attività aziendali, come ad esempio la produzione di energia solare e il recupero dell'energia nei banchi di prova, alle soluzioni applicate direttamente nei luoghi di lavoro. Sulle spiagge di tutto il mondo negli ultimi 30 anni ci siamo impegnati nella cooperazione con l'organizzazione Bandiera Blu, che stila una classifica internazionale per assegnare alle spiagge una valutazione basata su severe caratteristiche della sabbia e delle acque. Attualmente forniamo supporto all'iniziativa "International Coastal Cleanup Day", con cui da 35 anni l'organizzazione ambientalista Ocean Conservancy richiama l'attenzione internazionale per azioni volontarie di salvaguardia del mare nella giornata dedicata alla pulizia delle spiagge, per sensibilizzare sull'inquinamento degli oceani a causa di sversamenti e di rifiuti di plastica, che purtroppo sono ancora presenti in grande misura.

Marbella, St. Tropez, Cannes, Sylt, Santa Monica, Key West e molte altre famose località si affidano alle pulispiaggia BeachTech.
La qualità tedesca è apprezzata anche in Medio Oriente, dove i prodotti BeachTech sono al lavoro fin dal 1999.