• Veicoli
  • Tecnologia
  • Service
  • Ricambi
  • Notizie
  • Contatti

News

EMERGENZA ALGHE

15 maggio 2019

Il problema delle alghe sulla spiaggia è ricorrente e diffuso ovunque. In questo periodo specialmente in Messico e nei Caraibi "si affonda" tra le alghe. Le pulispiaggia BeachTech e Cherrington offrono un rapido supporto.
I turisti che si recano nei Caraibi sono alla ricerca di acque turchesi e trasparenti e di sterminate spiagge di sabbia bianca. Nelle ultime settimane la realtà però è stata ben diversa: tappeti maleodoranti di alghe ricoprono la sabbia e impediscono di tuffarsi nelle acqua cristalline. Già negli ultimi anni il Messico e i Caraibi ne hanno fatto pesantemente le spese: le quantità di alghe galleggianti si sono triplicate, talvolta quadruplicate. La tematica alghe nel frattempo è diventata un "problema incombente" sul turismo.

Da dove proviene una tale quantità di alghe?
Il Mar dei Sargassi è una nota realtà e fu già descritto da Cristoforo Colombo. Si tratta di una vasta area in mare aperto dove regna l'assenza di vento, circondata da correnti marine e popolata da estese colonie di alghe brune. Resta ancora un mistero come le alghe brune siano giunte fino ai Caraibi. Anche alle foci del Rio delle Amazzoni in Brasile e del Mississippi negli Stati Uniti si sono formate aree simili al Mar dei Sargassi. La rapida crescita e la diffusione delle alghe brune è imputabile anche alla presenza di fertilizzanti e rifiuti, trasportati dalle acque dei fiumi fino al mare. Le principali cause dell'aumento di queste alghe galleggianti risiedono nell'inquinamento delle acque e nell'innalzamento della temperatura globale, con conseguente abbassamento della quantità di ossigeno nell'acqua. Una soluzione per l'emergenza alghe può essere trovata solo di comune accordo a livello internazionale. Le pulispiaggia BeachTech e Cherrington offrono un rimedio a breve termine per la raccolta dell'enorme quantità di alghe nelle regioni colpite.

BeachTech e Cherrington ripuliscono le spiagge con estrema rapidità.
La lunga esperienza nel trattamento delle alghe rende BeachTech uno dei più importanti sistemi per la loro asportazione. In particolare BeachTech 3000, con un volume di carico complessivo di 4,7 m3, è in grado di raccogliere e trasportare anche enormi quantità di alghe marine. Diversi modelli dei prodotti BeachTech e Cherrington sono in grado di pulire a fondo le spiagge, contribuendo così a ridurre l'impatto di questo problema sul turismo.

Del resto la pulizia delle spiagge è un fattore determinante per la scelta delle destinazioni di vacanza e garantisce che gli ospiti ritornino negli anni alla ricerca di sensazioni indimenticabili in riva al mare!


Se sei interessato, dai un'occhiata ai nostri video sull'argomento su YouTube!

OK
Questo sito web utilizza cookies più informazioni